Da Prarolo all'Albora

Altre Avventure nel verde,


da Prarolo all’Albora e ancora più su…

Avventure nel verde: da Prarolo all'Albora
Albora d’autunno

Ben tornati alle mie Avventure nel verde, oggi vi voglio proporre un itinerario tra i più belli della nostra misconosciuta valle, quello che parte da Prarolo per poi salire verso la frazione di Albora, un gruppo di casette che sembra uscito dal mondo delle fiabe, e prosegue con una deviazione verso il Passo della Guardia.

Da lì si può scegliere se scendere verso Isola del Cantone e concludere così una breve scampagnata, oppure proseguire verso Monte Cagnola (800 mt) e la frazione di Montecanne per una gita più impegnativa.

Avventure nel verde: da Prarolo all'Albora
Prarolo a primavera

Cominciamo con la strada, così non ci perdiamo:

Mappa dell' Avventura nel Verde di oggi:

mappa del percorso
mappa del percorso

Da Isola del Cantone si prende la strada verso Arquata fino al bivio per Prarolo e si scende sino al cartello che vedete in questa foto:

 

Avventure nel verde-da Prarolo all'Albora

Qui conviene lasciare l’auto e proseguire a piedi verso le prime case.

Seguite le indicazioni per la Chiesa di San Michele Arcangelo, omonima di quelle di Isola del Cantone e di Marmassana, seguendo la strada tra le case basse ingentilite da piccoli giardini sapientemente curati.

Avventure nel verde-daPrarolo all'Albora
Chiesa di Prarolo
avventure nel verde-da Prarolo all'Albora
Chiesa di Prarolo

La facciata somiglia a quella della chiesa di Mereta ma a differenza di questa non è una costruzione indipendente, le basse case le si stringono intorno come i pulcini fanno con la chioccia, quasi a cercare protezione.

Anche qui si respira un’ aria di tranquillità, il tempo sembra si sia fermato e il silenzio è rotto solo dal cinguettio degli uccelli e dall’ abbaiare di un cane, mentre il treno passa lontano.

Approfittate di questa quiete per rinfrancare lo spirito prima di affrontare la salita, e riempite la borraccia di ottima acqua dal rubinetto della fontana a fianco del portale della chiesa, sarà come portare con sè un sorso di serenità.

Usciamo ora dal paese e subito incontriamo il bosco, che qui ho ripreso nel suo momento più bello, quando l’autunno lo tinge dei colori più caldi che offre la tavolozza della Natura. Un’olivo con un ramo spezzato colpisce la mia attenzione, sembra scolpito, io ci ho intravisto la figura di una Madonnina con un fedele inginocchiato.

Non sono molto credente, ma mi ha richiamato alla memoria l’iconografia della Madonna dellla Guardia, sarà perchè la casa dei miei ne era piena, ma certo ognuno può vederci quello che più gli è familiare.

Avventure nel verde-da Prarolo all'Albora
Olivo scolpito
Avventur nel verde-da Prarolo all'albora
Cosa ci ha scolpito la Natura?

Il bosco è acceso dai colori dell’Autunno, e la strada sale ora piano, ora più erta, tra faggi, roveri, aceri e castagni, ognuno con la sua nota di colore, dal giallo oro al bruno, a suonare un’autentica sinfonia per  i nostri occhi!

Questo è il punto in cui bisogna stare attenti a non sbagliare strada, a sinistra il largo tornante che conduce alla frazione di Albora, dritti davanti a noi si proseguirà verso il Passo della Guardia; per adesso andiamo a sinistra verso il Paese delle Fiabe!

Avventure nel verde: da Prarolo all'Albora
Bivio per l'Albora

La frazione di Albora a quanto mi dicono è stata disabitata per molti anni, ma non abbandonata, qualcuno se ne è preso cura nel tempo libero, abbellendola e ostacolandone il degrado; ora che è abitata da due famiglie è tornata viva, ed il gusto con cui viene tenuta è proprio fiabesco!

Avventure nel verde: da Prarolo all'Albora
Chiesa di Albora

Pace, silenzio rotto solo dal vento che accarezza le cime degli alberi e dai canti degli uccelli, qualche gatto curioso sbircia di nascosto, e un senso di ordine e di armonia nelle mille piccole cose sapientemente raccolte, decorate e posizionate dovunque a ricreare uno scenario vivace e palpitante.

Tutto sembra vivo, come se l’antica era della civiltà contadina non fosse mai passata, sembra di vedere gli uomini giocare a carte intorno ai tavoli in ferro battuto mentre le donne sferruzzano chiacchierando sulla panca in legno e i bambini giocano allegri e chiassosi sull’altalena.

Dopo questo tuffo nel passato torniamo sui nostri passi fino al bivio per proseguire verso il Passo della Guardia e le sue verdi praterie, dove ci aspetta una sorpresa: un piccolo rifugio attrezzato di tutto punto, con tavoli, sedie, una cassa con piatti e stoviglie di plastica e un piccola ma caldissima stufa a legna, perfettamente funzionante!

La legna secca (dei rami caduti) in zona non manca e così approfittando degli attrezzi che abbiamo trovato nel rifugio, una sega e una piccola ascia, ne tagliamo un pò e ci accendiamo la stufa per scaldarci e farci da mangiare!

Avventure nel verde: da Prarolo all'albora
Ingresso del rifugio
Avventure nel verde: da Prarolo all'albora
Rifugio della Guardia
Avventure nel verde: da Prarolo all'albora
W la Stufa!

Tutto intorno trionfa il Verde, la civiltà sembra lontana come lo è Isola nel fondovalle, i segni lasciati dai daini e altri animali sono evidenti, e basta stare in silenzio per vederli arrivare, dapprima qualche timido uccellino, poi qualcosa di più, una volta vidi un branco di daini ma scapparono troppo in fretta perchè potessi fotografarli.

Concludo  con un breve video preso dal rifugio, per trasmettervi il senso di pace che ho provato in quei luoghi; se proseguite oltre potrete scendere verso isola del Cantone trmite Via Zuncri, oppure inerpicarvi su per il sentiero che sale verso Case Moucu e Monte Cagnola, ma questa sarà un’altra gita.

Speriamo.🐗🐷😷.Un giorno.

Per favore, iscrivetevi al mio blog e riceverete tutte le mie ultime novità, ho in mente tante cose!

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e riceverai via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 2 altri iscritti

8 pensiero su “Avventure nel verde: da Prarolo all’Albora”
  1. Bravo Fabio! Se ci si ferma al paesino di prarolo è un valido suggerimento per fare una piacevole passeggiata rispettando le nuove normative !

Se ti va, lascia un commento o un suggerimento!